EZIO ZACCAGNINI

 

plays only

ATTACK  Drumheads

www.eziozaccagnini.com

Batterista e Percussionista professionista, nasce a Napoli si trasferisce ventenne a Roma, dove tuttora risiede, per proseguire gli studi musicali. Essenzialmente autodidatta, ha studiato in seguito con amici-colleghi-maestri, su specifiche nozioni musicali. Affascinato da sempre dal mondo della percussione, ha investito molto tempo a studiare la dinamica ed il suono, l’articolazione e gli aspetti timbrici di molti strumenti a percussione, fino ad arrivare alla batteria, suo primo amore. Il suo modo di suonare la batteria e’ definito solare e preciso, un vero “groove man”, ma lo si puo’ ascoltare in altri progetti anche con dei set drum etnici originali. Oggi batterista affermato con alle spalle decine e decine di tour e dischi con importanti interpreti e cantautori di musica pop italiana, jazz e folk e’ anche produttore artistico, autore, insegna batteria e conduce clinics e stage per le scuole e negozi di musica.
Gli attuali progetti musicali sono NEAPOLITOWN e ZAC IN PROGRESS

Nei primi anni ottanta suona con il suo amico fraterno (mai dimenticato!) bassista Ciro Verde, con il musicista compositore Tony Verde (Saint Just, Jenny Sorrenti, Alan Sorrenti) per il progetto country rock della cantante attrice californiana Penny Brown. Sarà proprio l’esperienza con Tony a convincere Ezio a trasferirsi a Roma, per cercare nuove direzioni musicali

Di lì a poco inizia a lavorare per alcune case discografiche: la RCA, la RICORDI, la POLIGRAM, la CGD,ed altre etichette indipendenti: la KINDERGARTEN di Firenze, CANTARE IN ITALIANO di Roma, come batterista di studio e live.

Nel 1985 scrive le musiche della commedia “Il Novellino” interpretato dall’ attore-regista Mimmo Mancini

Con il cantautore brindisino Bungaro, e il paroliere Pino Romanelli inizia una collaborazione di tre anni (tre dischi e numerosi live show).

Suona con Edoardo De Angelis in diversi tour teatrali, in Germania dell’ Est 1986 (suonando anche a Berlino, quando c’era ancora il muro) in Spagna 1987 (Valencia, Palma De Maiorca aprendo in questo concerto il live di Paco De Lucia) in Svizzera nel 1988.

Nel ’89 suona con il cantautore italo-svizzero Mario D’Azzo, in tour in tutta la Svizzera.

Con l’etichetta “Cantare in Italiano” oltre ad essere il batterista di vari lavori discografici, ha modo di farsi conoscere anche come produttore artistico, realizzando i primi due dischi del cantautore genovese.

Max Manfredi (Le parole del gatto) con il quale riceve tre premi nel 1990, come migliore opera prima (premio Tenco, premio Recanati e premio Ciampi) e MAX nel 1992

Nel secondo disco (Max) oltre a curare la produzione di tutto l’album produce un brano cantato da Max Manfredi (La Fiera della Maddalena) con Fabrizio De Andrè

Con il compianto Sergio Endrigo, altro grande della canzone d’autore italiana, suona la batteria e le percussioni in due album, e lo accompagna alla batteria in diversi live in Italia.

Suona per due anni consecutivi (91′ e 92′) alle rassegne rock allo stadio Olimpico di Roma, (diretta Rai) con la band romana di “rock-demenziale”, Drago e i Coyotes
Stranamente e’ proprio con questa band che Ezio viene notato da Gianni Morandi, che lo chiama a suonare in un tour di 12 date nei palasport nel 1992.

Nel 1993 parte in tour con Gianni Morandi, tour che fara’ registrare un vero record di serate live per il pop nostrano, 280 date da febbraio 93 a maggio 94 in tutta Italia e nel mondo, Canada,Stati Uniti (suona a N.York city al Palace Theatre in Broadway, luogo sacro del musical, il 15, 16 e 17 ottobre del 1993) Francia, Germania, Lussemburgo, Svizzera.

Dopo questo lungo tour, fonda il gruppo di jazz-fusion, Monsieur O’ Pale.

Nell’anno successivo suona con la vincitrice di Sanremo, Syria, con la quale inizia per due anni una proficua collaborazione che comprende piu’ di 110 live e numerose TV promozionali.

Nel frattempo ha modo di suonare e collaborare anche con Gianni Togni, nel tour “Bersaglio mobile” sostituendo nei live, le ritmiche di Manù Katchè.

E’ del 1995 l’inizio della collaborazione con un altro grande della musica italiana, Massimo Ranieri con un tour radiofonico e tv promozionali, in Italia e all’estero (in questo tour oltre a suonare la batteria Ezio si cimenta alle percussioni, promuovendo in trio acustico, il disco di Ranieri).

E’ del 1996/97 il secondo tour con Gianni Morandi, questa volta le serate sono 85! Fatte nei palasport e negli stadi italiani. Questo tour si conclude con una bella appendice,la trasmissione diretta tv RAI 2 in prima serata, al teatro “Delle Vittorie” di Roma il 7 dicembre, dove l’auditel “sbanca” con piu’ di 10 milioni di persone collegate,
aprendo cosi’ per primi, la nuova stagione di concerti e trasmissioni musicali in TV.

Nel frattempo ha modo di lavorare con il famoso arrangiatore Toto Torquati, realizzando con lui molti lavori in studio divenendo cosi’ per Toto il suo “batterista di fiducia”.
E’ proprio con Toto che conosce il M. Nicola Samale che in una sua Opera Lirica, chiama in orchestra Ezio alla batteria.

Ha suonato e suona con:
con il trio jazz di Toto Torquati,
con il gruppo di gospel di Harold Bradley
con il duo acustico di Mats Hedberg
con il 4et rock and roll di Bobby Solo (TV comprese)
in trio con D. Jhonson, e Alessandro Gwis
suona e produce un cd del gruppo pop Bitters
suona e produce un cd di Fabrizio Emigli
suona e produce un cd della band siciliana CIAUDA’
fonda il gruppo dei Tree Gees, con Alex Sammarini
suona con il 4et del chitarrista folk-jazz Paolo Travagnin,
con il trio del chitarrista e vocalist blues Franco Vinci,
con la band etnica di Badara’ Sek e AfroTune
con il gruppo etnico di Rocco De Rosa “Hata”
con Marco Armani
con Stefano Zarfati
con il 4et di Nicola Buffa e Carolina Gentile
con il 5et di Fabio Mariani
con Tito Schipa junior
con la band funk L.E.D.
nel recital Parlami d’amore Mariù canzoni di Bixio cantate da M.Armani
in orchestra nelle colonne sonore dei film di Natale, De Laurentis del M. Zambrini

Ha suonato nell’orchestra dello show tv “Citofonare Calone” Rai 1
nell’ottobre 2001 di Massimo Ranieri
E’ stato in tour dal gennaio 2002 fino al 2006 con lui

TOUR con Ranieri
“NUN E’ ACQUA”
“OGGI O DIMANE”
“ACCUSSI’ GRANDE”
…I 3 shows hanno fatto registrare piu’di 450 repliche in tutta Italia e
in Canada, Stati Uniti, Germania, Lussemburgo, Svizzera, Belgio

Nel 2002 produce con Claudio Anastasi, il cantautore romano Fabrizio Emigli realizzando il suo primo CD, come batterista e co-arrangiatore (Dentro un nuovo disordine)
ed ha suonato nel 2007 nel suo nuovo disco”Stelle in eccedenza”.

Nel 2008 produce e arrangia il cd della band siciliana CIAUDA’

Nel 2009 ha suonato in tre dischi prodotti e arrangiati da Geoff Westley (Bee Gees,Battisti,Baglioni, Zero ecc,) nel suo studio a Londra

Ha insegnato in diverse scuole :
Novamusica ed Arte di Roma
Saint Louis music center di Roma
Alambicco Musicale di Ciampino
Universita’ della Musica di Roma
L’Ottava di Roma

Insegna privatamente
nel suo studio, a Roma, con lezioni individuali
(visita la pagina contatti per info)

Conduce clinics per batteria (“Il Mestiere del batterista”) in tutta Italia, promuovendo cosi’ oltre gli strumenti che usa, anche la sua gioviale comunicazione e passione per lo strumento.

Nell’ottobre del 2002 ha formato la prima formazione a suo nome in trio (Zac, Valiante, Lo Giudice)

Nel 2005 ha ideato Zac In Progress… tuttora suo progetto musicale (Zac,Masala,Bochicchio)

Dal 1997 fonda e suona con la band Tree Gees una tra le più forti tribute dei Bee Gees nel mondo www.treegees.com

Nel 2012 ha creato un nuovo progetto Neapolitown, condividiso con il tenore Max Drapello e il polistrumentista Marco Adami.